Invito a presentare proposte

 

EnglishFrançaisDeutsch

Convegno interdisciplinario internazionale
La Formula nel Medioevo,
2
da edizione, Nancy e Metz (Francia), 7-9 Giugno 2012

Lingue: Francese, Inglese, Italiano e Tedesco

Data limite per l’invio di proposte di comunicazione: 1 Ottobre 2011

Il Convegno mira a riunire studiosi medievisti appartenenti a tutti gli ambiti disciplinari, come la storia, la storia dell’arte, la diplomatica, la letteratura, la linguistica, la musicologia e la teologia.

I modelli di pensiero e di rappresentazione sono profondamente caratterizzati, durante il Medioevo, dall’uso di recuperi e regole noti e riconoscibili, i quali diventano a loro volta fonte di produttivi campi di tensione tra l’espressione individuale e le norme comuni, tra mutamento e continuità, tra rituale ed innovazione. Tra le varie questioni sollevate dalla «formularità», quella concernente la ricezione riveste un ruolo particolare: l’uso ripetuto di formule convenzionali tende a svuotarle di senso sino a renderle dei semplici strumenti pratici o, al contrario, le arricchisce di connotazioni supplementari suggerite da contesti di varia natura? È, inoltre, utile interrogarsi in merito ad una definizione precisa del fenomeno «formula», ovvero: cosa distingue una «formula» da un semplice «motivo», e cosa dall’ «intertestualità»?

Conferenza di apertura : Prof. Bruno Laurioux (Université Saint-Quentin en Yvelines): La formule dans la cuisine médiévale (titolo provvisorio).

Gli ambiti disciplinari aperti alle comunicazioni sono molteplici, tra cui ad esempio la musica, la liturgia, il diritto, la diplomatica, la linguistica, la letteratura e la poesia, la traduzione, la predicazione, la matematica, l’epigrafia, le arti visive, la medicina, l’alchimia, la magia, l’arte culinaria etc.

Le comunicazioni potranno vertere, tra i vari soggetti possibili, sulle tematiche seguenti: i preamboli nella documentazione d’archivio, i giuramenti, la teoria orale e la formularietà, la lingua dei testi scientifici, o più specificamente dei testi medici, i topoi e le convenzioni legate ai generi letterari, le formule di cortesia e la comunicazione rituale, i motivi convenzionali nell’arte, ecc.

Le comunicazioni potranno essere tenute in francese, inglese, italiano e tedesco, ed avranno la durata di 20 minuti. Una selezione degli interventi sarà pubblicata in un volume all’interno della collezione ARTeM (Brepols).

Gli studiosi interessati sono pregati di inviare un breve curriculum vitae ed una proposta di comunicazione comprendente non più di 400 parole a Sylvie Laguerre (sylvie.laguerre@univ-nancy2.fr) prima del 1 Ottobre 2011. All’interno della proposta devono imperativamente figurare: il nome del proponente, l’Istituzione di appartenenza, l’indirizzo di posta elettronica e quello postale.

Il Convegno è organizzato dal Centre de Médiévistique Jean-Schneider (ERL 7229), dal Centre de Recherches Universitaire Lorrain d’Histoire, Metz (EA 3945) e dal GRENDEL (Groupe de Recherche et d’Etude sur la Diachronie et l’Emergence de la Littérature Anglaise), il gruppo di ricerca concernente il Medioevo istituito all’interno d’IDEA), con il contributo del GDR «Diplomatique».

Per ulteriori informazioni, si prega di contattare Elise Louviot (elise.louviot@univ-nancy2.fr).

Attenzione: non è piu possibile inviare una proposta per il convegno. Il programma del convegno è disponibile in francese ed in inglese.

Advertisements